Abbiamo provato per voi la Colle 21 il Cianoacrilato che non secca.

Abbiamo provato per voi questa innovativa colla cianoacrilica che nasce dall'ingegno italiano pur se con nome francese. Scopriamola insieme e ci renderemo conto che non c'è soltanto la colla ma un intero sistema Colle 21.

Testo e foto Silvio Pietropaolo

Si ringrazia Colle 21 per i campioni offerti per i test e la redazione di questo articolo.

Abbiamo ricevuto da Colle 21 Italia un set campione dei prodotti di questa nuova ditta che ha sede in Francia ma nasce da una intuizione imprenditoriale Italiana assai innovativa.

La colla Cianoacrilica è insostituibile nel montaggio dei modelli, qualcuno la usa dall'inizio alla fine del proprio modello per cui anche per le parti in plastica. Altri come il sottoscritto l'ha sempre usata per incollaggi  sulla plastica di particolari in materiale diverso, tipo metallo o altro.

In foto i formati disponibili di Colle 21, a sx in tubo da 3 g. al centro il flacone a marchio Colle 21 da 20 g. ed a dx il flacone a marchio Colle 21 distribuito da Mig.

La colla Cianoacrilica ha l'indubbio pregio di incollare quasi tutto in modo tenace, ma ha anche l'indubbio difetto di non permettere grandi capacità di manovra nel posizionare i pezzi, che s'incollano subito, ed altro difetto che almeno nel mio caso ho sempre dovuto buttare tubetti ancora quasi pieni ma ormai induriti perchè dopo un pò di tempo la colla nel tubetto diventa un blocco anche se ben chiusa. In nostro aiuto arriva la felice intuizione di Colle 21 che ha sviluppato un cianoacrilato anaerobico a lenta essiccazione che praticamente asciuga al contrario. Difatti il comune Attack asciuga all'aria (cioè in presenza d'aria), la Colle 21 asciuga in assenza d'aria trattandosi di un cianoacrilato anaerobico. Direte, ma cosa ci serve una colla che asciuga in apnea? Sembra strano ma in effetti ci serve; intanto ci permette di posizionare con calma il pezzo nella posizione esatta dato che fino a quando il pezzo non sarà premuto in sede per alcuni secondi, la colla non fa presa. Una voltra trovata l'esatta collocazione basta premere per pochi secondi in modo che nella giunzione l'aria venga espulsa e come per incanto il nostro pezzettino diventa solidale con il resto del modello.

Altra prerogativa è quella che noi possiamo tenere sul nostro tavolo da lavoro in un qualunque contenitore, ad esempio come in foto un tappo di una bottiglia un pochino di Colle 21 versata dalla boccetta direttamente ed utilizzarla durante tutta la nostra sessione di montaggio sia che duri una mattinata o un pomeriggio o sera, dato che la colla non indurisce ed è sempre utilizzabile con uno stecchino o con il pratico applicatore. Come tempi di essiccazione all'aria abbiamo riscontrato che la colla versata nel tappo nel primo pomeriggio era ancora liquida ed utilizzabile in serata ed essiccata la mattina dopo.

Nel set (Tipo Set Pro) fattoci pervenire erano presenti i flaconi di Colle 21, anche con marchio Mig che la distribuisce sui mercati internazionali, un tubetto di Colle 21 Gel, più densa ma analoga a quella in flacone, il pratico applicatore di colore blu, una fantomatica bustina di polverina bianca (?), quattro parallelepipedi di colore diverso, un pannetto spugnoso di colore azzurro ed una ciotolina per poggiarci la polvere o la colla (non tutte e due assieme). Dato che subito abbiamo visto che incollare incolla (e pure più tenacemente del normale cianoacrilato), abbiamo cominciato a capire eventuali altri utilizzi e potenzialità di questo innovativo e valido prodotto.

Lamina fotoincisa effetto legno incollata con Colle 21 su plastica polistirene del kit Italeri della Fiat 806 Grand Prix precedentemente verniciata con nero Kcolors. Incollaggio istantaneo fissaggio tenace.

Stuccare con la Colle 21 e Magicdust 21

Molti modellisti sono soliti stuccare le giunzioni dei propri modelli utilizzando il cianoacrilato al posto del classico stucco in tubetto (Putty). La motivazione è data dalla sembrerebbe maggiore facilità di carteggio, e soprattutto dalla migliore reincidibilità delle parti stuccate che, se incise non screpolano sui bordi come invece è solito fare il putty. Ma se questa Colle 21 non asciuga all'aria come si fa a stuccare ed a fare indurire la stuccatura? Ecco allora intervenire la bustina di polverina magica (Magicdust 21 appunto); da non scambiare con altre polverine magiche... 

Difatti la colla non asciugando ci permette di poggiarla con uno stecchino sulle fessure con tutta la dovuta calma e periza, ed anche, se è il caso, di rimuovere sporcature ed eccessi. Una volta che la colla è ben stesa dove neccessario: Sim Sala Bin, un pizzico di polverina magica e la colla catalizza all'istante indurendo totalmente.

Abbiamo testato tale operazione sui flaps di un MB 326 Italeri scala 1/48 del quale abbiamo separato i flaps e ricostruito con dei listelli di plasticard della evergreen la parte di flap che normalmente è ospitata nell'ala quando in posizione retratta.

Dopo circa un paio di minuti era già possibile raffinare e carteggiare i flaps con i quattro tamponi colorati a forma di parallelepipedo che altro non sono che ottimi tamponi abrasivi, lasciando da parte quello nero a grana più grossa ed utilizzando i tre in foto. Stessa prova abbiamo fatto anche sulla carrozzeria della Fiat 806 per rimuovere gli attacchi dello sprue e ridurre una piccola stuccatura.

Questi tamponi abrasivi sono assai efficienti ed analogo utilizzo può essere fatto del pannetto spugnoso abrasivo di colore azzurro presente nel set, che può essere anche usato bagnato, e che lucida anche i metalli senza rigarli.

Fatto sta che i nostri flaps sono praticamente pronti per la verniciatura e non si vede alcun segno di scassi o altre righe dato che la Colle 21 ha riempito tutti i recessi, non ritira ed una volta levigata offre una supreficie liscia e dura levigabile e lucidabile a piacimento in cui non si sente al tatto stacco tra parte stuccata e non. sicuramente da raccomandare per stuccare modelli con finitura natural metal o carrozzerie di auto, moto e truck per ottenere finiture lucidissime e metallici a specchio.

Insomma un grande passo in avanti rispetto al normale Attack dato che oltre a migliorare il fissaggio, questa nuova Colle 21 (Cianoacrilato Anaerobico) è piu versatile per essere apllicata (dato che si può procedere con calma), non se ne spreca, come avveniva per il classico cianoarcilato (perchè questo non si secca) è più facile da rimuovere, con un pò di acetone (dato che resta fresca), è più facile da applicare per piccole stuccature e catalizza immediatamente con la specifica polverina ed è più facile da carteggiare, con i tamponi dedicati, ma anche con la normale carta abrasiva. In più, aspetto non trascurabile, se dimentichi il flacone aperto non lo dovrai poi buttare ma sicuramente lo si può riutillizzare. La colla è comunque un cianoacrilato che come tutti i cianoacrilati emette vapori (anche se in maniera minore data la lenta essiccazione), per cui da buon tecnico della sicurezza devo raccomandare a tutti di evitare di inalare vapoli, e di farli andare a contatto con gli occhi e di evitare il contatto con la pelle e gli occhi come pure di non farci giocare i bambini. Regole che valgono anche per un tubetto di Attack o altri prodotti simili.

Cari amici, dal nostro sito noi non abbiamo mai professato che il modello perfetto si fa solamente se metti questo, usi questo e colori con quest'altro, ma ci sono delle cose che nel realizzare un modello sicuramente aiutano. La Colle 21 con il set specifico che vi abbiamo raccontato sicuramente aiuta, come tutte le cose non è necessaria o insostituibili ma sicuramente aiuta. La lisciatura dei flaps e la qualità della superficie ottenuta la dicono lunga su quanto un prodotto anzichè un altro possa facilmente risolvere un problema e come sempre noi, al di là dell'aspetto più o meno pubblicitario dei nostri articoli, lo abbiamo fatto davvero e testato sul campo sperimentando sui nostri modelli tecniche a noi poco note (non avevo mai stuccato a cianoacrilato) per vedere come il prodotto risponde alle aspettative anche del modellista inesperto sulla specifica lavorazione. Insomma noi quello che Vi presentiamo, lo usiamo e lo testiamo sui nostri modelli per raccontarVi cosa succede affinchè chi legge possa capire come meglio usare un prodotto o come non usarlo. Forse i nostri modelli non saranno i migliori del mondo, ma un difetto su un nostro modello è un avviso per Voi per poterlo evitare sul Vostro. Credo che questo i nostri lettori apprezzano ed a noi questo sempre ci convince a procedere su questa strada. Ringraziamo la Colle 21 per i campioni offerti e la raccomandiamo caldamente, non per fare pubblicità o perchè è insostituibile o necessaria, ma semplicemente perchè è meglio, ci facilita la vita e non sprechiamo materiale costoso inutilmente. A proprosito, sapete qual'è la sostanza più costosa al mondo? Oro? Uranio? Diamanti? noooo...! Il Cianoacrilato!!!

Buon Modellismo...Salento

 

Print