Consegna delle Aquile a 10 nuovi piloti di 4 differenti nazioni alla presenza del Ministro della Difesa.

Aeroporto F. Cesari, Galatina 28 luglio 2016 ben 10 allievi di quattro diverse nazioni ricevono il brevetto di pilota militare alla presenza del Ministro della Difesa Sen. Roberta Pinotti, alla presenza del Ministro della Difesa della Repubblica Greca, del Capo di stato Maggiore della Difesa e dell'Aeronautica oltre che dei vertici delle aeronautiche degli Allievi brevettandi provenienti da Olanda, Kuwait e Singapore.

Testo e foto Ufficio P.I. 61° Stormo - Si ringrazia il Cap. Angelo Guerrieri P.I.Officier del 61° Stormo.

Nota introduttiva Silvio Pietropaolo.

Prima di lasciare il racconto di questa importante giornata alle note ufficiali dell'Aeronautica Militare, volevo io approfittare e fare alcune considerazioni intruduttive su quanto ho avuto il piacere e l'onore di poter vivere ieri mattina. Da appassionato ho vissuto dall'esterno la vita di questo aeroporto e del 61° Stormo da ormai quasi vent'anni, più o meno l'età di mio figlio. Ho conosciuto i vari Comandanti che si sono succeduti al Comando dello Stormo ed imparato ad apprezzare i collaboratori di questi Comandanti che ricoprono quell'importante e difficile compito di "trait d'union" tra il comandante uscente e quello entrante e tra il comando ed il territorio e le persone che lo circondano. Ho visto andare via il Pinguino ed arrivare l'Aquila Tonda, ho visto costruire nuovi blocchi logistici ed hangaretti.

Ho visto volare troppo poco ed ho visto volare troppo a seconda se in periodo di ristrettezze o meno. Ho visto arrivare il T 346A e spero di vedere arrivare anche l'M 345. Ho visto volare le Frecce ed ho potuto mostrare la mia piccola Freccia. Ho vissuto vent'anni in questa terra salentina seguendo con discrezione ed attenzione la vita dello Stormo. Neanche durante l'importante cerimonia di ieri i lavori si sono fermati, mentre si consegnavano le aquile in fondo una ruspa continuava la sua opera di trasformazione di questa scuola da scuola per i nostri piloti a scuola per i piloti di mezzo mondo dove l'eccellenza è parola d'ordine e l'efficenza è modus vivendi. Anche il Ministro Pinotti ieri è rimasta colpita da questa efficienza ed eccellenza tanto da volerla mostrare con orgoglio al suo Omologo della repubblica Greca, la cosa mi ha reso felice come mia partecipazione al pubblico riconoscimento del lavoro di tutti gli amici dell'Aeronautica Militare. E' stata una bella giornata ieri ed è stato per me un onore poterci essere di persona. Ora lascio il racconto della giornata alle note ufficiali. 

A GALATINA IL MINISTRO DELLA DIFESA CONSEGNA LE AQUILE TURRITE
La Scuola di Volo di Galatina sempre più internazionale: vengono consegnati i brevetti di “pilota militare” ad allievi piloti provenienti da quattro Nazioni.
La cerimonia è stata presieduta dal Ministro della Difesa, Roberta Pinotti.


Nella mattinata di giovedì 28 luglio, nella base aerea di Galatina sede del 61° Stormo, si è svolta la cerimonia di “consegna delle aquile” che da lunga tradizione suggella la conclusione del corso di pilota militare. Per la prima volta però l’ “aquila turrita”, simbolo ed emblema del pilota militare, è stata appuntata sul petto di dieci allievi provenienti da ben quattro differenti nazioni: Italia, Kuwait, Olanda e Singapore. A confermare la rilevanza dell’evento, la presenza delle maggiori cariche istituzionali della Difesa: il Ministro Roberta Pinotti, il Capo di Stato Maggiore della Difesa, generale Claudio Graziano ed il Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica, generale di squadra aerea Enzo Vecciarelli. Presenti alla cerimonia anche alcune autorità militari dei Paesi di provenienza degli allievi stranieri oltre alle autorità locali ed al personale dell’aeroporto schierato per l’occasione.

Il comandante della base aerea, Col. Pil. Luigi Casali, durante il suo indirizzo di saluto, ha voluto ringraziare il personale dello Stormo evidenziando come “il raggiungimento di questo obiettivo non sarebbe stato possibile senza il vostro instancabile supporto, la vostra dedizione ed il vostro lavoro. Sotto l’attenta guida della Forza Armata, avete ricercato sempre l’eccellenza attraverso un’insaziabile voglia di miglioramento”.

La base aerea salentina consolida dunque le vocazioni internazionali espresse sin dalla sua costituzione, nel lontano 1946, e si conferma quale scuola di volo in possesso dei sistemi di addestramento più avanzati al mondo. Il 61° Stormo, lo ricordiamo, è l’unico reparto in Italia che rilascia il brevetto di pilota militare (BPM) ai piloti destinati ai velivoli delle linee aerotattiche, come Tornado (PA200), AMX, Typhoon (F2000). Completata questa fase dell’addestramento al volo, i neo piloti militari resteranno ancora qualche mese a Galatina a frequentare, presso il 212° Gruppo Volo, anche la fase successiva, propedeutica al successivo impiego sui velivoli aerotattici. La fase IV viene effettuata sul nuovissimo sistema di addestramento integrato denominato T346A, fiore all’occhiello della scuola di Volo salentina.

Print